Borsa di studio – Transizioni lavorative e nuove tutele nell’era digitale

> CLICCA QUI PER LEGGERE IL BANDO                             > SCARICA IL MODULO D’ISCRIZIONE
BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO NELL’AMBITO DELL’INIZIATIVA JOBLESS SOCIETY PLATFORM DAL TITOLO “TRANSIZIONI LAVORATIVE E NUOVE TUTELE NELL’ERA DIGITALE”

Nell’ambito dell’iniziativa Jobless Society Platform abilitata dall’area di ricerca “Futuro del lavoro”, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in collaborazione con Adecco promuove il presente bando per una borsa di studio dal titolo: “Transizioni lavorative e nuove tutele nell’era del digitale”.

Affrontare il cambiamento in relazione alla crescita economica e allo sviluppo del mercato del lavoro significa riflettere sull’effetto combinato dei lasciti della crisi – in termini di perdite occupazionali e insicurezza lavorativa – e delle sfide aperte dalle nuove tecnologie, oggi che la rivoluzione digitale ridefinisce processi e settori produttivi, crea nuovi beni e nuovi servizi, estingue mestieri tradizionali e forma nuove figure professionali.

L’espressione “jobless society” nomina infatti un fenomeno complesso e ambivalente che, da un lato, comporta la contrazione dell’occupazione umana a causa dell’automazione tecnologica e, dall’altro, inaugura nuovi lavori e nuove forme del lavoro in virtù della rivoluzione digitale. Tramite il presente bando si offre una borsa destinata a 1 ricercatore per lo svolgimento di uno studio finalizzato alla comprensione delle dinamiche che caratterizzano la Jobless Society e il lavoro 4.0.

Tramite il presente bando si offre una borsa, della durata di 11 mesi, destinata a un ricercatore per lo svolgimento di uno studio che:

  • analizzi le conseguenze della rivoluzione digitale sia relativamente alla personalizzazione delle posizioni lavorative, alla pluralizzazione dei percorsi e alla mobilità orizzontale e verticale, sia, d’altro canto, alla standardizzazione di figure professionali che hanno trasformato alcuni lavori in una sorta di commodity sostituibile e interscambiabile destinata, con molta probabilità, a perdere valore;
  • prenda in esame i concetti di “transizione” e “mobilità” professionale per indagare il doppio versante in un mercato del lavoro oggi altamente frammentato e destrutturato;
  • analizzi quali strumenti possono essere messi in campo a livello pubblico, privato e non profit per massimizzare i vantaggi e minimizzare gli impatti negativi generati dalla rivoluzione digitale sul mondo del lavoro e, più in generale, sull’intera società.

Le domande dovranno pervenire alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli esclusivamente via email all’indirizzo ricerca@fondazionefeltrinelli.it entro le ore 14.00 dell’13 gennaio 2017 indicando nell’oggetto “Candidatura: Futuro lavoro”.

Aree di ricerca:
Percorsi di lettura: